Navigation close button

La Sala

Educazione, discrezione, cortesia, disponibilità, curiosità, forte desiderio di migliorare se stessi, sono la base di qualsiasi rapporto umano. Il mio approccio alla ristorazione è quasi nato per gioco o direi anche per scommessa.

La sala non è solo una questione di tecnica e tempistica, ma è una questione di ricerca sociologica e di quella voglia di un pizzico di azzardo nello scoprire le reali esigenze del cliente… da qui quel momento di adrenalina che vivo giornalmente nello scommettere sui gusti di chi viene a trovarci e nella ricerca dei giusti “vocaboli” per trasmettere la cucina dello chef, persona con cui ho fondato il progetto “Qafiz“ e ho deciso di affrontare questa sfida.

Viviamo il territorio non come un limite ma come un’opportunità per sdoganare un linguaggio moderno e cosmopolita in un posto che non ha nulla di questi due aggettivi.

I clienti ci frenano a volte perché sono spaventati dal nuovo, o semplicemente non hanno il background necessario a vivere un certo tipo di esperienza che sta a noi inglobarla nella loro comfort zone.

Non ci sono delle regole da imparare, non c’è il vademecum del cameriere perfetto, ma c’è semplicemente la passione, quello è il vero carburante di tutto.

La soddisfazione più grande è la naturalezza con cui mi trovo a fare questo mestiere di grande sacrificio.

Rossella Audino
Direttrice di Sala

Our Instagram